domenica 3 aprile 2016

Recensione: Sei il mio sole anche di notte di Amy Harmon

Buon pomeriggio, 
fra la marea di libri che ho letto in questo periodo, ho deciso di parlarvi di Sei il mio sole anche di notte della mitica Amy Harmon, uscito grazie alla casa editrice Newton Compton, a marzo del 2015, si tratta di un libro che mi ha letteralmente strappato il cuore dal petto, distrutto in mille piccoli pezzi per poi restituirmelo completo... Questa è la storia di Ambrose e Fern...

Titolo: Sei il mio sole anche di notte
Autrice: Amy Harmon
Casa editrice: Newton Compton
Data pubblicazione: Marzo 2015
Genere: New Adult


Ambrose Young è bellissimo, alto, muscoloso, con lunghi capelli che gli arrivano alle spalle e uno sguardo che brucia di desiderio. Ma è davvero troppo per una come Fern Taylor. Lui è perfetto, il classico protagonista di quei romanzi d’amore che Fern ha sempre adorato leggere. E lei sa bene di non poter essere all’altezza di un ragazzo del genere… Ma la vita a volte prende pieghe inattese. Partito per la guerra dalla piccola cittadina di provincia in cui i due giovani sono cresciuti, Ambrose tornerà trasformato dalla sua esperienza in prima linea: è sfigurato nei lineamenti e profondamente ferito nell’anima. Fern riuscirà ad amarlo anche se non è più bello come prima? Sarà in grado di conquistarlo? Saprà curarlo e ridargli la fiducia in sé? Versione moderna de La bella e la bestia, il nuovo romanzo di Amy Harmon – dopo il grande successo di I cento colori del blu – ci dimostra che in ognuno di noi convivono una parte mostruosa e una meravigliosa creatura e che solo l’amore può essere capace di farle andare d’accordo.



Io sono soltanto uno, 


ma comunque sono uno. 
Non posso fare tutto, 
ma comunque posso fare qualcosa
e il fatto di non poter far tutto, 
non mi fermerà dal fare quel poco
che posso fare. 
- Edward Everett Hale 


Mi sono avvicinata alla Harmon, grazie ai cento colori del blu, libro che non ho particolarmente amato ma Sei il mio sole anche di notte è un' altra storia...
Ammetto di averlo letto solo quest' anno, dopo un anno dell' acquisto dormiva beatamente nel mio Kindle quando all' improvviso ho deciso di iniziarlo a leggerlo, quando ho iniziato questa lettura non sapevo a cosa andavo incontro, fra lacrime, sentimenti contrastanti e pacchetti di fazzoletti... E ancora lacrime, lacrime e lacrime ma soprattutto lacrime...
Sei il mio sole anche di notte è la storia di Fern, Ambrose e di Bailey, il cugino di Fern.
Fern è innamorata da sempre di Ambrose, è una ragazza semplice,  normale, il brutto anatroccolo, piena di dubbi  ma con un cuore d' oro, assiste suo cugino Bailey ogni momento libero, malato di distrofia muscolare, personaggio che ho amato un sacco e che mi ha fatto versare litri di lacrime. Il personaggio di Bailey è divertente, vive al massimo la vita, in ogni sua sfaccettatura, dice sempre quello che pensa, grazie a questo personaggio i protagonisti di Sei il mio sole anche di notte, capiranno che non c'è bisogno di piangersi addosso per qualsiasi cosa ma bisogna prendere la vita nel modo giusto.
Ambrose è il classico protagonista maschile,  bellissimo e sportivo: figlio di un modello italiano, cresce con il padre  " adottivo ".  Dopo il diploma e l' attacco delle Torri Gemelli avvenuto l' 11 Settembre, Ambrose decide di partire per la guerra, trascinando insieme a lui gli amici di sempre.
Quando i suoi migliori amici di sempre muoiono  e Ambrose, ritorna negli Stati Uniti, di quell' Ambrose bellissimo e sportivo, ne resta solo un viso sfigurato, cambiato e distrutto, ma per Fern resta sempre l' uomo di cui si è innamorata al liceo, o meglio da una vita. Il suo Ambrose è tornato e in questo momento ha bisogno di lei per ritrovare se stesso, per scrollarsi di dosso il senso di colpa che porta sulle spalle... E un dono di Dio!
Ambrose però non si sente all' altezza di Fern, da brutto anatroccolo è diventata un cigno mentre lui da un bellissimo ragazzo è diventato un mostro... A questo punto della storia i ruoli si sono invertiti ma Fern soffre ancora della sindrome della brutta ragazza che la fa sentire sempre inadeguata. 
L’amore non è amore se muta quando scopre un mutamento, 
o tende a svanire quando l’altro si allontana. Oh no! 
L’amore è un faro sempre fisso che sovrasta le tempeste e mai vacilla.


Sei il mio sole anche di notte è un balsamo per l' anima e un libro fonte di speranza. 
Questa lettura è stata un' altalena di emozioni, passavo dai sorrisi spontanei a dalle lacrime con tanto di singhiozzi, insomma piangevo come una bambina di cinque anni...

 " Anche quando non ci sei, vedo solo te. Ti ho sempre in mente. Mi chiedo se il tuo cuore sia bello come il tuo viso e la tua mente affascinante come il guizzo dei muscoli sotto la tua pelle. È possibile che anche tu pensi a me? "

Tutto questo riguarda me, sono sincera mi è piaciuto molto questa lettura è stata come fare un giro sulle montagne russe, un concentrato di emozioni difficile da digerire, assimilare. 
Insomma, Sei il mio sole anche di notte è una lettura che consiglio a tutte coloro che amano la Harmon.
La Harmon ha fatto un ottimo lavoro con questo libro ma soprattutto con il messaggio di vita che ci ha voluto mandare.

E voi cosa pensate di questo libro? Fatemi sapere! 

Un abbraccio,
Ella 
Incancellabile 

1 commento:

  1. Ciao,
    eccomi qui per dirvi la mia opinione su questo libro della Harmon: non trovo le parole per descrivere le diverse sensazioni che questo libro mi ha suscitato, sono diverse fra loro eppure in qualche modo sono collegate fra loro... Ho amato Ambrose, fin dalle prime pagine, Fern per la sua insicurezza e Bailey e il suo messaggio per la vita...
    Prima o poi leggerò anche qualcos altro di quest' autrice ma per il momento passo volentieri...
    Maria P.
    P.S: complimenti per la recensione !

    RispondiElimina

Il nostro piccolo angolo, cresce grazie ai vostri commenti e alla nostra comune passione per la lettura.
Aiutateci a crescere, diventando un lettore fisso o dividendo i nostri articoli mediante il pulsante G+1.