venerdì 24 giugno 2016

Blog Tour: Infelici e Scontenti di Alice Chimera 4° Tappa: Cenerentola

Buongiorno Readers,
Libri e Librai è felice di ospitare la quarta tappa del Blog Tour di " Infelici e scontenti " di Alice Chimera  edito da  Les Flaneurs.








 " Infelici e Scontenti è una raccolta di sette racconti ispirati ad un presunto seguiti tragico dei lungometraggi della Disney, quello che il vecchio Walt non vorrebbe farci sapere. Inoltre ad ogni racconto corrispondono alcune note dedicate alla principessa protagonista e alle origini del suo personaggio.





Cenerentola


Fin da piccoli, i nostri genitori ci hanno raccontato la storia di Cenerentola dei fratelli Grimm e proprio qui, ci occuperemo di questa fiaba. E se la versione della Disney non corrispondesse alla verità? E se Cenerentola raccontata da Alice Chimera, rappresentasse la verità?





Cenerentola è una fiaba popolare, nata probabilmente in Cina o nell' Antico Egitto, questa fiaba è stata narrata in molti modi differenti. In Occidente le versioni, più famose sono quelle di Giambattista Basile con la sua Gatta Cenerentola, un racconto popolare tramandato sin dall' antichità in tutti i continenti in modi differenti, quella di Charles Perrault, uno scrittore francese fino a quella dei fratelli Grimm, la più famosa!






La storia di Cenerentola



"Cenerentola" è la storia di una bellissima giovane, orfana di entrambi i genitori. Sua madre era morta per prima, suo padre si risposò con una donna a sua volta vedova e con due figlie e poi morì anche lui. Dopo la morte del padre la ragazza fu schiavizzata da quella che era la moglie del padre e dalle sue figlie. Costoro la odiano al punto di chiamarla solo col nomignolo "Cenerentola" (dalla cenere di cui la ragazza si sporca pulendo il camino e dalle pentole che usa per cucinare il cibo alle sorellastre e alla matrigna). La vita della giovane Cenerentola cambia quando giunge in tutta la città la notizia che a corte si terrà un ballo organizzato dal re, durante il quale il principe potrebbe scegliere la sua promessa sposa. Naturalmente, le sorellastre e la matrigna partecipano al ballo e Cenerentola viene di conseguenza esclusa. Con l'aiuto magico di una fata, la sua "fata madrina", la ragazza viene vestita di un meraviglioso abito principesco e riesce a recarsi segretamente al ballo malgrado il divieto della matrigna. Nonostante il bellissimo gesto, la fata raccomanda alla fanciulla di rientrare a mezzanotte. Al ballo Cenerentola attira l'attenzione del principe e ballano tutta la notte. Ma Cenerentola, innamorata, si scorda del tempo che passa: poiché l'effetto dell'incantesimo è destinato a svanire proprio a mezzanotte, ella deve fuggire di corsa al rintocco, ma nella fuga, perde una scarpina di cristallo. Il principe, ormai innamorato, trova la scarpina e proclama che sposerà la ragazza a cui la scarpetta calzerà a "pennello". Il giorno successivo, alcuni incaricati del principe girano dunque per il regno facendo provare la scarpina di cristallo a tutte le ragazze in età da marito, incluse le sorellastre di Cenerentola, le quali cercano di ingannare il principe. Comunque, alla fine, Cenerentola prova la propria identità e sposa il principe. ( Fonte Wikipedia)



Di questa storia esistono varie versione,  la ritroviamo in Cina nella storia di Yen Shen, fra gli elementi della versione cinese, ha riportato negli anni l' elemento dei piedi piccoli, dove in Cina era simbolo di nobiltà, enfatizzando questa caratteristica, mentre nella versione occidentale questo simbolo tende ad essere quasi oscurato dal fatto che il principe si aspetti che solo una ragazza possieda la caratterizzazione di questo elemento.
In Italia, la versione scritta di questa favola è quella di Giambattista Basile, pubblicata nel 1634 con il titolo La gatta Cenerentola. Diversa, ancora è quella di  Charles Perrault, della seconda metà del XVII secolo. Perrault la modifica, da quella di Basile, per renderla più adatta per essere raccontata al Re di Francia.  La famosa scarpetta è di cristallo solo nella versione francese, sembra che sia dovuta ad un errore di traduzione. Infine c'è la versione dei fratelli Grimm del 1812, in questo racconto ci viene presentata una Cenerentola più umana, in questa versione la scarpetta è d'oro.

Tra le versioni più famose al mondo troviamo: Il vasetto magico (fiaba persiana), Vassillissa la bella (fiaba russa), Peldicenere (fiaba inglese), Natiki (fiaba africana), sono numerosi gli elementi variabili nella fiaba, cambiano in base all'epoca storica e al ceto sociale, senza mai dimenticare, che alcune caratteristiche vengono modificate e altre addirittura scompaiono. E' tanto famosa questa fiaba, che nessuno conosce dove in realtà sia nata, quindi si è concordi farla nascere nel mito. Ancora oggi, nascono nuove versioni della favola, come The Egyptian Cindarella di Shirley Climo  e cindarella Story di Mark Rosman con Hilary Duff.





Di trasposizioni di Cenerentola che vanno dal film della Disney a film più recenti, fino a raggiungere alla versione presente in Infelici e Scontenti di Alice Chimera.
La versione più famosa di questa fiaba, è il film d'animazione della Disney del 1950, il cui titolo originale è Cindarella, in cui è presente la famosa canzone Bibbidi-bobbidi-bu.
Ci sono due sostanziali differenze tra la fiaba dei fratelli Grimm e quella del film.
Nella fiaba Cenerentola perdona la matrigna e le sorellastre e le fa vivere a palazzo con lei. Nel film invece no, al pari di quanto avviene nella fiaba dei Fratelli Grimm .
Nella fiaba le scarpette di Cenerentola sono fatte di pelliccia di scoiattolo e non di cristallo; nell'edizione italiana sono spesso considerate di vetro a causa di un errore di traduzione.
Poi si passa al film tratto dalla fiaba, il cui titolo è La leggenda di un amore-Cindarella del 1998, con protagonisti Drew Barrymore e Andy Tennant. In questa versione, tutto prende inizio quando la regina di Francia nel XIX secolo racconta la vera storia di Cenerentola ai fratelli Grimm.
Infine, anche in Giappone viene riproposta una versione di Cenerentola alquanto alternativa nel manga( termine per indicare i fumetti) il cui titolo è Cindarella Boy, pubblicato dal 1980 al 1982, successivamente è stato prodotto un anime dal titolo Magic Bus di 13 episodi, trasmessi in Italia nel 2004. La storia si svolge in un ipotetico futuro, dove i personaggi sono due detective. Uno dei due perde la memoria,  sarà compito del compagno aiutarlo a ritrovarla.








Ed eccoci, arrivati  alla versione di Alice Chimera il cui titolo è Infelici e Scontenti.


Il racconto dedicato a "Cenerentola" è il più crudo della raccolta, la nostra cara principessina scopre che si il principe la desidera ma solo sessualmente e le sue voglie sono tutt'altro che normali...
Questa è la risposta macabra di Cinquanta Sfumature di Grigio.







Ecco alcuni piccoli estratti tratti da " Infelici e Scontenti", precisamente dal racconto di Cenerentola


  •  Ogni favola si conclude con il sorriso sulle labbra di una fanciulla,
con l’amore più puro e incondizionato; ebbene, per Cenerentola,
vissuta tra la cenere e la modestia, la storia si conclude con
lussuria e avventatezza portate proprio da quella scarpetta che
aveva fatto sognare tutte le fanciulle del regno.

  • Una favola che però nascondeva il lato malsano della medaglia: il
re aveva cresciuto un figlio viziato in tutto. Certo, il piccolo aveva
perso la madre ed era rimasto solo con un padre la cui testa vuota
era pesantemente schiacciata dalla corona. Gli era stato concesso tutto: giochi e cavalli in tenera età, donne e divertimenti lascivi principessa non riusciva a soccombere alle sue manie perverse…perché un principe non sapeva comportarsi da marito e una capacità razionale. E ora lui era in mezzo a questo gioco di capricci non appena i suoi istinti avevano iniziato a dominare la sua





Ecco qui le piccole regole per partecipare al Blog Tour e per provare a vincere una copia cartacea del libro!

1. - Essere lettori fissi di tutti i blog partecipanti al Blog Tour:
17 Giugno: La Sirenetta Sweety Reviews
20 Giugno La bella e la Bestia : The Ink Spell

24 Giugno Cenerentola Libri e librai
27 Giugno  Aladdin Hoob a Book
1 Luglio La Bella Addormentata L' universo dei libri
4 Luglio: Alice nel Paese delle Meraviglie Il Bianco... Il Nero. Emozioni di una Musa
8 Luglio: Intervista all' autrice: Walk in Wonderland
11  Luglio: Recensione romanzo Atelier di una Lettrice Compulsiva
15 Luglio: Estrazione finale Giveaway sul sito dell' Autrice Alice Chimera




2. Iscriversi al gruppo facebook dell' Autrice Infelici e Scontenti


3. Cliccare mi piace sulla pagina facebook della Casa editrice Les Flaneurs Edizioni


4. Commentate tutte le tappe del Blog Tour


5. Lasciare la vostra e-mail,  il nome con cui seguite i vari blog e il vostro nome con cui seguite il gruppo dell' autrice




Vi ricordo, che l' estrazione per vincere la copia cartacea di " Infelici e Scontenti ", avverrà il 15 Luglio sul sito dell' autrice




Spero che la nostra tappa vi sia piaciuta e buona fortuna a tutte/ i!




Ella & Mary










10 commenti:

  1. Ciao!
    Come ho già detto un po' qui e lì questo racconto del libro di Alice Chimera è il mio preferito: mi è piaciuto da morire! Perchè?
    Beh, perché ho apprezzato molto il riscatto della nostra eroina che, sebbene poi non vivrà realmente felice e contenta, ha modo di reagire e lo fa con determinazione.
    Praticamente alla fine (non voglio spoilerare, giuro!) ho esultato ad alta voce (erano le 2 di notte XD) con un "Daje Cenerella, brava! L'avrei fatto anche io!!". :)
    Certo è che ha anche Lei avuto un gran da fare.. eh, Alice non si è smentita nemmeno qui ^^

    Uh, la mia mail: caillean85@gmail.com
    E grazie, le tappe sono molto belle! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Isabella, sono felice che ti piaccia la fiaba di Cenerentola.
      Scusa se ti ho avvertito, ma, per poter partecipare al blogtour devi unirti ai lettori fissi.

      Elimina
  2. Woow non ero a conoscenza di tutte queste versioni di Cenerentola. Ho sempre dato per scontato che le scarpette fossero di cristallo anche nella fiaba, al massimo di vetro, ma di certo non avrei mai pensato alla pelliccia di scoiattolo XD
    Tra le principessine Cenerentola è quella che forse mi piace meno, ma credo che nel libro di Alice potrebbe starmi simpatica! Sono sempre più curiosa!
    Email: scottodicarloanna@hotmail.it
    Seguo i blog come Annalisa Scotto e su Facebook seguo e sono iscritta come Anna Scotto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Annalisa,
      nemmeno io ero a conoscenza di tutte queste versioni di Cenerentola. Alla fine piace o meno, sono solo gusti personali.

      Elimina
  3. Oh, il film con Chad Michael Murray che interpreta il principe azzurro - è uno dei miei guilty pleasures! xD
    Per non parlare di quello con Drew Barrymore durante il quale piango sempre nel finale - sì, lo so, è imbarazzante.
    Io come versione di Cenerentola ricordo di aver studiato a scuola quella in cui le sorellastre si mozzano varie parte dei piedi per entrare nella scarpetta e poi al matrimonio le colombe cavano gli occhi alla matrigna a suon di beccate - molto macabra!
    Per quanto riguarda la versione di Alice.. sono rimasta sorpresa dalla svolta in 50 Shades, ammetto che non me la aspettavo!

    Seguo i blog come NotLoved, la mia email è lonely_dreamer@hotmail.it e su Facebook seguo/sono iscritta come Alice Biolcati.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao,
      esistono al mondo infinite varianti della fiaba di Cenerentola, a me, personalmente ha colpito in modo particolare quella russa e quella persiana. E' stato divertente scoprire che ci sono tante diverse versioni di Cenerentola, però in comune lo stesso finale del vissero felici e contenti. Sicuramente Alice ha dato vita ad una rivisitazione originale e come dici tu alla 50 SHADES.

      Elimina
  4. Io conosco una versione di Cenerentola dove una delle sorellastre si taglia addirittura una parte del piede per farlo entrare nella scarpina XD
    Comunque sono molto curiosa di leggere il racconto dell'autrice! Al momento credo che sia quello che mi incuriosisce di più *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giusy,
      esistono un'infinità di variabili della fiaba di Cenerentola.
      Ma, sicuramente quella di Alice è originale e innovativa.

      Elimina
  5. Anche io conosco la versione cruenta della storia, molto più interessante di quella Disney ;)
    Interessanti gli estratti, mi fanno venir curiosità di leggerlo ^.^

    RispondiElimina
  6. Anche io conosco la versione cruenta della storia, molto più interessante di quella Disney ;)
    Interessanti gli estratti, mi fanno venir curiosità di leggerlo ^.^

    RispondiElimina

Il nostro piccolo angolo, cresce grazie ai vostri commenti e alla nostra comune passione per la lettura.
Aiutateci a crescere, diventando un lettore fisso o dividendo i nostri articoli mediante il pulsante G+1.