giovedì 23 giugno 2016

Spezzami il cuore, Marilena Barbagallo, Recensione

Buon pomeriggio Readers,
Girovagando fra i vari store online mi sono imbattuta in questo libro il cui titolo è  Spezzami il cuore di Marilena Barbagallo è un self publishing. Andiamo  a scoprire insieme la storia di Victoria e Diego...


Titolo: Spezzami il cuore
Autrice: Marilena Barbagallo
Casa editrice: Self publishing
Data di uscita:  Agosto 2015
Genere: Contemporary Romance


Vivace, pasticciona, ritardataria e, soprattutto, incapace di amare. Victoria è una brillante organizzatrice di eventi che non si e mai innamorata e che non ha mai creduto nel potere di due occhi capaci di riempire un'anima, fino a quando, per gioco, insieme alla sua socia Gloria e al suo migliore amico Mirko, decide di sfidare se stessa e di cercare un uomo in grado di "spezzarle il cuore". Viky ha una visione dell'amore piuttosto particolare, per lei amare equivale a  soffrire. Cosi, nasce il gioco: trovare uni "spezzatore di cuori" in grado di toccarle l'anima, distruggerla e poi ricomporla. Le ricerche sembrano portarla sulla strada giusta, ma quando sarà costretta a fare i conti con il glaciale, dispotico e arrogante Diego Rinaldi, i suoi piani saranno scombussolati. Diego è il proprietario del rinomato atelier di moda che ha espressamente chiesto di lei per l'organizzazione della sfilata della sua collezione. Per entrambe è odio a prima vista, ma qualcosa negli occhi dello stilista sexy attira la cinica Viky che non farà altro che combattere contro quell'attrazione. Diego vorrà qualcosa da lei e sarà anche disposto a darle anche molto altro. Perché uno stilista di successo dovrebbe scegliere una ragazza qualunque come lei? Cosa si cela dietro la freddezza di Diego, oltre quello sguardo macchiato da inquietudini? Victoria troverà il suo "spezzatori di cuori"?

 Recensione


I protagonisti di Spezzami il cuore sono l'organizzatrice di eventi Viky e il glaciale stilista Diego.
Victoria è la protagonista femminile del romanzo, ed è un eroina "atipica" perché non è romantica, ingenua e aspetta il grande amore, anzi, al contrario, è realistica, non crede nell'amore e tantomeno aspetta il grande amore.
Victoria il cui diminutivo è Viky è una donna realizzata nella sua vita, pensa che non le manchi l'amore in quanto, insieme a lei c'è la sua migliore amica e socia la romantica Gioia e l'immancabile amico gay Mirko, che la supporta nei suoi momenti di delirio.
E' insieme a questo duo strano, che Viky, si ritrova a fare una scommessa con se stessa, trovare uno "spezzatori di cuori" , ossia, un uomo senza cuore che le distrugga il cuore e poi gli e lo restituisca integro.
Ma, poiché Viky si trova sempre in situazioni imbarazzanti e strane, trova sul suo cammino Diego.

"Vuoi essere la mia musa?" Scoppiai a ridere sonoramente e in modo inopportuno, mentre lui si irrigidiva e si trasformava in una lastra di ghiaccio. Ecco, avevo rovinato tutto.
Diego Rinaldi è il proprietario di un atelier conosciuto a livello internazionale, è un uomo con un passato "tragico" che lo ha portato ad essere la persona che è oggi. E' un uomo che crede di avere tutto, ma l'incontro con Viky apre in lui una voragine senza precedenti.
Diego chiede alla protagonista femminile di essere la sua musa. Come reagirà la pasticciona ed esuberante Vick?

"Lo stai già facendo amore, hai cominciato a regalarmi la gioia fin dal primo momento che mi hai guardata".
Dal primo sguardo tra i due protagonisti è odio da parte di entrambe, che muta molto presto in qualcosa di profondo, che sconvolge le vite di entrambe nel profondo.
Se da un lato Diego chiede a Viky di essere la sua musa ed essere completamente sua, Viky riuscirà ad accettare questa nuova realtà o combinerà qualcosa che cambierà le carte in tavola?
La Barbagallo ha saputo costruire una buona trama, con gli essenziali colpi di scena, senza mai cadere nel banale e nel ripetitivo.
I personaggi sono ben costruiti e insieme alla trama, permette al lettore di immergersi nel romanzo, è questa è una cosa rara, che trovo nei scrittori italiani.
E' una lettura che va sicuramente fatta, perché non si può fare almeno di innamorarsi di Viky e di Diego.
E' un romanzo che a me è piaciuto moltissimo.


E voi lo leggerete? L' avete letto? Fatemelo sapere!


A presto
Mary


 Raccomandato



  

1 commento:

  1. Grazie Mary, per avermi fatto conoscere questo libro, sicuramente lo leggerò!

    RispondiElimina

Il nostro piccolo angolo, cresce grazie ai vostri commenti e alla nostra comune passione per la lettura.
Aiutateci a crescere, diventando un lettore fisso o dividendo i nostri articoli mediante il pulsante G+1.