giovedì 2 giugno 2016

Ti va di rischiare?, Il mio rischio più bello, La serie del rischio, Irene Pistolato, Recensione

Buongiorno Readers,
oggi ho deciso di leggere La Serie del rischio, perché sia  la trama che le copertine mi ispiravano, cosi mi sono trovata a leggere Ti va di rischiare il primo romanzo della serie, scritto da Irene Pistolato ed è un self-published. Poiché i primi due romanzi i protagonisti sono i medesimi, ossia, Marco e Serena, ho deciso di parlarvi di entrambe i romanzi in una sola recensione.
La serie del rischio
 

Titolo: Ti va di rischiare?
Il mio rischio più bello
Un amore di avvocato
Autrice: Irene Pistolato
Casa Editrice: Self-published.
Genere: romance contemporary


Una manovra errata, una macchina sfiorata e un bigliettino lasciato sul luogo del misfatto. Serena non riesce a credere di essere stata cosi maldestra, ma ormai il danno è stato fatto.
Marco si ritrova con la  sua "bambina"  rigata e con la speranza che il numero lasciato dalla donna esista davvero.
Forse non tutti i mali vengono per nuocere, forse è stato il destino a far incrociare le loro strade.
Se poi ci si mettono anche i loro amici con scommesse assurde e ipotesi strampalate, il divertimento è assicurato.

Serena e Marco sono alle prese con la loro nuova avventura: due gemelli in arrivo, un matrimonio da organizzare, un probabile trasloco. Un nuovo arrivato alle Cantine Rossini darà filo da torcere a Marco. Non crede al padre quando gli dice di averlo assunto per aiutarlo, pensa ci sia sotto. Non sopporta di essere tenuto all'oscuro di tutto e torchia il padre finché non ottiene le risposte che voleva, ma non sono quelle che avrebbe voluto sentire. Chiederà aiuto a Lorenzo e a suo padre, il miglior avvocato della città: non può rischiare di perdere tutto quello che suo nonno ha creato. Marco decide di non dire niente a Serena per non agitarla. Lei, però, si sentirà estromessa, inutile, incapace di aiutare il suo uomo. Marco si tiene tutto dentro, chiedendosi in una sorta di mutismo che manda Serena totalmente in crisi. Passeranno un momento davvero difficile, ma servirà Marco per tornare in sé. Il dialogo è stato sempre alla base del loro rapporto, non parlarsi porta solo a terribili incomprensioni,  Ritorneranno più uniti che mai, pronti ad affrontare un matrimonio organizzato in un mese e l'arrivo dei gemellini.

Recensione

I protagonisti dei primi due romanzi La serie del rischio, sono il rappresentate di dolciumi Marco e la laureata in lingue Serena, che lavora come commessa.
Serena è una ragazza che lavora in un negozio sportivo come commessa insieme al suo migliore amico gay Luca, Serena è la tipica donna insicura del suo aspetto fisico, ma che in realtà è molto bella, dolce e affettuosa.
Serena è impacciata e distratta, ma è anche molto legata alla sua famiglia e agli amici più stretti.
Marco al contrario, proviene da una ricca famiglia borghese, ma non è il solito "rampollo" di buona famiglia. E' un personaggio maschile originale, infatti, Marco non lavora insieme al padre, preferisce fare un lavoro che non abbia nulla a che fare con ciò che fa il suo lavoro.

Sono stata crudele, ma non ne potevo più. Anch'io vorrei innamorarmi, ma non posso farlo a comando. Non so nemmeno se esiste l'uomo dei miei sogni e, se esistesse, lo troverò quando arriverà il momento. Non tutti hanno la fortuna di trovare il vero amore in giovane età, molti lo trovano tardi e molti non lo trovano per niente. Potrei rientrare nell'ultima categoria quanto ne so

La storia tra Marco e Serena, non ha un inizio normale. Tutto comincia quando la distratta Serena, con una manovra, riga la macchina nuova di Lorenzo.
Serena prima di andare via, lascia un biglietto con il suo numero di cellulare e poi fugge via letteralmente.
Un altro incontro avviene come uno scontro.
Ma, quando Marco e Serena scoprono chi sono in realtà, lei non sopporta gli dice chiaramente cosa pensa di lui, senza mezzi termini.
Invece, al contrario Marco rimane affascinato dal modo di reagire di Serena, in quanto nessuna donna riesce a rimanere immune al suo fascino.
Tra i due scoppia l'amore, come potrebbe essere diversamente, abbiamo Marco l'uomo perfetto e Serena la donna un pò pasticciona.
Avranno sicuramente il loro lieto fine.

Se me lo avessero detto poco più di un anno fa, avrei cominciato a ridere come un cretino per l'assurdità della cosa. Oggi, invece, sono pronto a rischiare tutto per rendere felice l'amore della mia vita e crescere al meglio i nostri figli: loro tre sono il mio rischio più bello.
Il secondo romanzo della trilogia, ritroviamo Marco e Serena, che dovranno affrontare nuove sfide e nuovi problemi, ma alla fine sapranno ritrovarsi come sempre.
La storia è raccontata da entrambe i personaggi, in questo modo si conoscono a fondo tutti e due i personaggi principali. Una trama semplice, sviluppata abbastanza, con un linguaggio scorrevole e fluido.
Le due uniche pecche che ho trovato, sono troppe scene di vita quotidiana, che non arricchisce la trama, e il fatto che durante la riunione tra uomini si fanno confidenza sull'amore, secondo me è una cosa inverosimile, ( ma non si sa mai!).
Ma, nonostante tutto è una lettura leggere e tranquilla, con cui svagarsi e prendersi un po' di tempo per se stessi, con un bel bicchiere di limonata, visto il caldo che fa. Insomma, un pomeriggio all'insegna del relax.

E voi l' avete letto? Lo leggerete? Sono curiosa di leggere le vostre opinioni

A presto
Mary


Raccomandato


3 commenti:

  1. Ma che bella recensione... Prossimamente li leggerò anch'io...
    Saretta

    RispondiElimina
  2. Non vedo l' ora di leggerli!
    Maria

    RispondiElimina
  3. Appena terminati di leggerli, molto piacevoli da leggerli XD!

    RispondiElimina

Il nostro piccolo angolo, cresce grazie ai vostri commenti e alla nostra comune passione per la lettura.
Aiutateci a crescere, diventando un lettore fisso o dividendo i nostri articoli mediante il pulsante G+1.