mercoledì 26 ottobre 2016

Blog tour V° Tappa di Hania. La strega Muta - Le ambientazioni fantasy

Buongiorno e benvenuti booksellers,




a questa V° Tappa del blog tour di Hania. La strega muta - Le ambientazioni fantasy, ma prima di lasciarvi alle ambientazioni vi presento il libro... Andiamo a scoprire insieme la trama e i dettagli annessi...


Titolo: Hania. La strega muta
Autrice: Silvana De Mari
Casa editrice: Giunti
Data pubblicazione: 19 Ottobre
Genere: Fantasy



Il Regno delle Sette Cime è in subbuglio nel secondo libro della trilogia di "Hania".
È ormai di dominio pubblico che la principessa Haxen abbia protetto Hania, la figlia che l'Oscuro Signore ha concepito nel suo grembo, e che poi, aiutata dal figlio del fabbro, Dartred, sia riuscita a raggiungere la Valle degli Zampilli, dove si trova la fonte dell'Acqua Sacra.
Certo, Dartred è stato catturato e adesso lo attende la forca per il tradimento di cui si è macchiato. Madre e figlia, però, non sono state ancora trovate e a quanto pare la bambina ha poteri malefici straordinari, oltre ad apparire più grande della sua età.
Ma la verità è ben altra.

Hania è sì, per metà, figlia dell'Oscuro Signore, ma per l'altra metà è umana e possiede libero arbitrio. Haxen attraverso la narrazione delle storie del Cavaliere di Luce è riuscita a far nascere in lei una coscienza. E alla fine la bambina ha scelto di difendere la madre, nella battaglia contro il Signore Oscuro.
Il mondo, però, non è pronto per capirlo, e madre e figlia devono ancora nascondersi. Naturalmente non prima di aver liberato Dartred...





Le ambientazioni Fantasy


L' ambientazione che ci viene proposta da Silvana De Mari è sicuramente fantasy, un ambiente ben descritto nei minimi dettagli e minuziosamente, che affascina il lettore grazie a poche righe o  strofe.
La trilogia di Hania. si svolge nel regno delle Sette Cime,  nel Prequel della trilogia " Hania. Il regno delle tigri bianchi "  , la vita del regno scorre in modo tranquillo, in quando il Re Harin, protegge il regno con molta determinazione dai nemici che lo circondano, ma, il regno rischia di rimanere senza un erede, fin quando non nasce Haxen.
In Hania.  Il cavaliere di luce il regno che viene proposto dalla scrittrice è in pericolo..- E' notte quando il vecchio re mago, il nonno di Haxen, muore, il cielo è afflitto di meteore rosse che lo solcano, ma prima di morire manda un messaggero alla Principessa Liria, il messaggio da recapitare è: quella stessa notte un maleficio ignobile si concretizzerà: l' Oscuro Signore, farà formare un figlio in un ventre di una donna nel loro regno...
E proprio in quella notte che Haxen, si troverà dinanzi a una capanna...

La capanna : dove Haxen, sarà la donna in cui l' Oscuro Signore farà formare un figlio nel suo ventre

Il cielo cominciò a essere rigato di lacrime di sangue, 
che riempivano l’anima di un’angoscia mortale che spezzava il respiro e chiudeva il cuore in una morsa di dolore.    
Il bosco divenne irriconoscibile, un intrico di rovi infinito. 
In quella luce infernale, Haxen aveva trovato una capanna nella foresta, un rifugio improvvisato. Hania. Il cavaliere di Luce





L' ambiente fantasy,  che ci viene proposto dalla scrittrice, De Mari, è sensazionale,  ben fornito di piccoli dettagli che vanno a  caratterizzare sia i paesaggi e i  luoghi in cui madre e figlia,  viaggeranno per poter salvare sua figlia, Hania, alla volta del Sud,  dove si trova Valle degli Zampilli, dove è presente, l' acqua Sacra.


L' acqua Sacra:  questa è la meta di Haxen e Hania, una fonte di acqua, dove le forze del male vengono attenuate.

A sud, dove si diceva esistesse una valle, la Valle degli Zampilli dove una fonte di acqua 
particolarmente cara al cielo, l’Acqua Sacra,

attenuava le forze oscure, dove si diceva che le presenze demoniache si

attenuassero fino a scomparire. Hania. Il cavaliere di luce







I luoghi che troviamo in Hania.  sono ben descritti nei minimi  dettagli, basti pensare a come la scrittrice descrivi  un semplice bosco minuziosamente dettagliato oppure con maestria descrive la città, Kaam, la città delle spezie.

Kaam, la città delle spezie:  è una citta circondata da un fosso con un ponte levatoio, una città fatta da una collina, le mura sono in basso, il centro in alto. (Hania. Il cavaliere di Luce)


Come in tutte le città carovaniere, ovunque c’era un travolgente profumo di spezie. La città era quasi violenta per i colori, gli odori, le voci, la presenza inquietante dei cammelli, i giardini da cui uscivano foglie enormi di piante mai viste. Era il luogo dove si incontravano i mercanti delle regioni settentrionali con quelli che arrivavano da quelle meridionali. La città era fatta di strette strade che si aprivano in piccole piazze che, tutte, erano mercati. Per terra si disponevano coloratissimi teli e sui teli in ordinati mucchietti stavano capperi seccati, vaniglia, cannella, polvere di zafferano, grani di senape. Era un luogo di profumi. ( Hania. Il cavaliere di Luce)

Con queste poche ambientazioni ho provato a farvi immergere in alcune ambientazioni di Hania Il cavaliere di Luce,  ma molte ambientazioni vi aspettano all' interno di Hania.  
Il regno che avete conosciuto e amato  in Hania. Il cavaliere di Luce, in questo nuovo libro  è in subbuglio e per scoprire come verrà scompigliato  e per poterlo scoprire non vi resta che leggerlo!


Vi lascio il calendario di questo blog tour:




Prima di lasciarvi, vi lascio il form e le solite piccole regole :

  • Lascia un commento con la tua email
  • Metti mi piace alla pagine Giunti
  • Commentare tutte le tappe
Essere iscritti ai blog che hanno partecipato all' iniziativa:










a Rafflecopter giveaway

6 commenti:

  1. Questa serie mi incuriosisce tantissimo da quando l'ho vista in libreria! Non partecipo al GA solo perché non avendo gli altri non potrei leggere questo xD

    RispondiElimina
  2. bellissime ambientazioni, davvero! quella cascata poi... ah meraviglia!

    RispondiElimina
  3. Ambientazioni davvero favolose, ricche di fascino...adoro il Regno delle Sette Cime e sono curiosa di saperne di più!
    GFC/FB: Chicca Tamburrino
    e-mail: pleadi@inwind.it

    RispondiElimina
  4. La scrittura di Silvana de Mari evoca una spiritualità d'altri tempi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Anonimo per il messaggio, hai perfettamente ragione, ma la prossima volta può gentilmente firmarti, mi piacerebbe parlare con una persona reale e non fittizia =)! Grazie di nuovo!

      Elimina
  5. So già che adorerò tutto di questa storia, di quest'autrice mi fido ad occhi chiusi *____*

    RispondiElimina

Il nostro piccolo angolo, cresce grazie ai vostri commenti e alla nostra comune passione per la lettura.
Aiutateci a crescere, diventando un lettore fisso o dividendo i nostri articoli mediante il pulsante G+1.