Ultime Recensione

Ultime Recensione

venerdì 19 maggio 2017

Release Blitz: Tander: Dentro di noi l' energia dei fulmini di Cristina Vichi Intervista

Buongiorno booksellers erranti,
con il weekend avviato e miliardi di letture ci attendono, oggi una nostra amica blogger, debutta con il suo nuovo romanzo.
Sto parlando di Cristina Vichi e della sua nuova fatica letteraria: Tander: Dentro di noi l' energia dei fulmini.
Per questo oggi, Libri e librai è felice di partecipare al Release Blitz di Tander: Dentro di noi l' energia dei fulmini, per questa iniziativa abbiamo avuto l' opportunità di intervistare Cristina, cogliamo l' occasione per averci dato questa splendida occasione.



Titolo: Tander: Dentro di noi l’energia dei fulmini Autore: Cristina Vichi Genere: Urban Fantasy
Editore: Selfpublishing
Pagine: 315
Prezzo Ebook: € 2,99 Aderisce al Kindle Unlimited Prezzo Cartaceo: € 12.00
Pubblicazione: 20/05/2017
Link di acquisto: Tander: Dentro di noi l'energia dei fulmini
Trama : Niki ha diciotto anni e, come tutte le ragazze della sua età, si prepara ad affrontare l’ultimo anno delle superiori, con conseguente esame di maturità. Da quel primo giorno di scuola, però, di normale nella sua vita rimane ben poco. È l’arrivo di Erkan, un ragazzo affascinante e pericoloso, a sconvolgere ogni equilibrio e non solo nel suo cuore. Ben presto Niki si ritrova catapultata al centro di segreti che per millenni hanno governato l’universo, senza che gli umani ne avessero mai saputo nulla. I Tander e le Dee della Natura sono esseri con doti soprannaturali che vivono sulla terra con leggi e scopi ben precisi. Nelle vene di Erkan scorre l’energia irrefrenabile dei fulmini, e solo quando conosce Niki capisce che la forza dell’amore è ancora più difficile da controllare.



Ed ecco l' intervista:

  Benvenuta Cristina, siamo felici di ospitarti nel nostro piccolo blog =), inoltre, siamo curiose di conoscerti un po’ meglio, se sei d' accordo iniziamo a conoscerci? Per scrivere questo tuo nuovo romanzo, Tander, da dove hai tratto l'ispirazione per costruire questa tua nuova storia? 

Grazie mille per l’invito, mi fa molto piacere essere qui nel vostro angolino. L’idea di Tander mi è venuta guardando un fulmine sullo schermo di un computer. Da lì la mia mente ha iniziato a divagare... Ecco cosa poteva dare pericolosità a un essere soprannaturale, l’energia elettrica! Già, perché stavo cercando un protagonista maschile pericoloso e affascinante! Dall’altra parte una giovane ragazza indifesa, ma tenace e dal carattere pungente. Alla base del romanzo vi è dunque un amore impossibile tra due esseri che rischiano di annientarsi a vicenda. L’attrazione è infida, rimanere lontani funziona per un po’, ma poi... Attorno alla storia dei protagonisti ruotano dinamiche nate dalla mia fantasia. Mi sono inventata i Tander e le Dee della Natura, studiando a fondo le loro caratteristiche e creando diversi intrecci.


 
2 .  I personaggi di questo romanzo, traggono ispirazione da persone reali o sono frutto della tua fantasia ? Il personaggio a cui tiene di più qual è ?

I miei personaggi sono sempre un mix di realtà e fantasia. Prendo spunto da persone che incontro nella quotidianità e magari ne approfondisco un difetto o una particolarità. Credo che un autore abbia un gran bisogno di fare esperienze e conoscere gente, solo così può rendere più veritieri i suoi
personaggi. Il personaggio a cui tengo di più è secondario, mi è piaciuto tanto delinearlo nelle sue stranezze. Si chiama Grigio ed è un vecchio che dimostra 70 anni solo dall’aspetto. È agile e forte, molto forte. La sua cultura è sconfinata, così come la sua ambizione. Parla spesso attraverso proverbi o metafore, soddisfatto di non essere compreso quasi da nessuno. Impossibile capire ciò che pensa dalla sua espressione, possiede un controllo delle emozioni esemplare.

«Risolvo un problema per volta, non sono Dio…», gli scappò un sorrisetto, «…non ancora».


 

3 .  Come hai creato le ambientazioni di questa tua nuova opera ? 


L’ambientazione è un aspetto fondamentale del romanzo. Gli eventi si svolgono in luoghi reali come la scuola, la campagna, il mare... ma le dinamiche che ruotano attorno ai personaggi sono frutto della mia fantasia. Ho creato i Tander e le Dee della Natura, ma anche lo stesso universo che permette a entrambe le specie di esistere.


4 . Oltre a essere una scrittrice, sei una mamma, inoltre gestisci il  blog
Cristina Vichi Blog , come gestisci il tutto ?

 
Al momento sto facendo molta fatica a conciliare quotidianità e scrittura e mi capita spesso di sentire quel senso di frustrazione per non arrivare dappertutto. È difficile entrare e uscire da due mondi e io lo faccio con frequenza. L’altro giorno ho messo la sveglia per ricordarmi di andare a prendere mia figlia… XD


5 . Come hai scoperto di essere una scrittrice ?  Hai un luogo a te caro, dove scrivi ?  


 
La mia passione per la scrittura è nata grazie a una storia, “Celeste”, che è diventata poi il mio romanzo di esordio. Non mi sentivo all’altezza di scrivere un intero libro e ho tenuto il romanzo intrappolato nella mia testa per anni. Poi i personaggi sono diventati  prepotenti, ingestibili, e non ho potuto continuare a ignorarli. Ho iniziato a scrivere nell’ottobre del 2014 e da allora non mi sono mai fermata. All’inizio scrivevo su un quaderno a righe grandi, con matita e gomma. Tenevo tutto il necessario nella borsetta e non appena potevo mettevo nero su bianco ciò che già era definito nella mia mente. Ora scrivo al PC, in sala, preferibilmente nel silenzio assoluto della mattina, quando i miei figli sono a scuola. Tuttavia, alle volte mi piace tornare alle origini e mi capita di viaggiare con qualche foglio in borsetta, dove scrivo l’inizio o la fine di un capitolo...


6 . Com'è cambiato il tuo approccio dalle prime pubblicazione a quest' ultima?
 

 
La cosa più bella della scrittura è il suo continuo divenire. Ciò che si apprende durante la stesura, ma soprattutto la correzione del proprio romanzo, cambia lo stile dell’autore che, dal romanzo successivo, non sarà più quello di prima. Ho imparato che c’è sempre un modo migliore per scrivere ogni frase e soprattutto una via più incisiva per raggiungere il cuore dei lettori.
Oltre a un percorso personale, è stato l’incontro con una editor ligure a dare una svolta al mio essere autrice. Grazie a lei ho aperto gli occhi su particolarità che da sola non avrei mai considerato, sto imparando di più e più in fretta. È stimolante lavorare con lei, un’esperienza che non dimenticherò mai.


7 .  A quale personaggio sei più affezionata tra tutti i tuoi romanzi ? 


 
Questa domanda mi mette in difficoltà... ce n’è più di uno! Dico Celeste, l’eroina del mio romanzo d’esordio, per il suo temperamento impulsivo e ribelle.

8 . Cosa ne pensi del self publishing ? 


 
Il self-publishing è un mezzo di pubblicazione più complesso di quanto non si pensi. A volte sembra la via più facile, ma in realtà non è così. Non essendoci una casa editrice che cura l’editing, la grafica e la promozione è l’autore stesso a farsi carico di tutto.  Il bello è che l’autore può scegliere i professionisti con cui lavorare, può anche farne a meno se vuole. Non è facile farsi notare in mezzo ai tanti libri pubblicati ogni giorno, ma spero che la passione e l’impegno alla lunga mi diano soddisfazione.

9 . Come immagini, la tua futura vita da scrittrice?

Continuerai con i self ? 


 
Credo che non abbandonerò il self, ma se avrò la possibilità di collaborare con una casa editrice per qualche romanzo in
particolare valuterò senz’altro l’idea. Finora le proposte che ho ricevuto richiedevano il pagamento di una somma di denaro da parte dell’autore e non le ho accettate.



10 . Per te, qual è il significato del verbo scrivere?

Qual è emozioni ti suscita questa parola?

 
Scrivere mi ha senz’altro cambiato la vita. Alle volte mi dico che sarebbe stato meglio non iniziare per nulla, perché ora è una droga e non riesco a smettere... Scrivere dà tanto, soprattutto a livello emozionale, ma chiede altrettanto, specialmente se l’autore è molto critico verso se stesso, e se ha una famiglia che ruota intorno a lui. Scrivere è il meglio e il peggio che mi poteva capitare.

Grazie per essere stata con noi, ti auguriamo il meglio per questo nuovo libro e per la tua carriera = )!


Grazie mille, è stato un vero piacere chiacchierare con voi. Grazie per gli auguri, incrocio le dita.



Biografia
Cristina Vichi vive a Riccione, insieme al marito e tre figli. Ha sempre amato molto inventare storie, ma dopo la stesura del primo romanzo la scrittura diventa una passione vera e propria. L’incontro con la Editor Emanuela Navone è illuminante, perché le permette di sperimentare l’universo della scrittura con maggior consapevolezza e nuovi stimoli. Quando si conclude un romanzo non conta solo il risultato in sé, ma soprattutto il percorso che l’autore ha compiuto per arrivare a mettere la parola fine alla sua opera.

Di seguito le sue opere:

“Celeste: L’Ardore di una Donna” (Seconda edizione: 24/07/2016). Romance/Avventura autoconclusivo e prequel di “Celeste: La Forza di una Regina”.


“Destini Ingannati” (Seconda edizione: 06/01/2017). Romance/Mistery autoconclusivo.


“Celeste: La Forza di una Regina” (10/08/2016). Romance/Avventura autoconclusivo e sequel di “Celeste: L’Ardore di una Donna”.


“E se poi te ne penti?!” (01/12/2016). Romance/Humor, autoconclusivo.

“Tander: Dentro di noi l’energia dei Fulmini” (20/05/2017). Urban/Fantasy autoconclusivo.


Dove trovi l' autrice:
Facebook : Pagina autrice
Blog: Cristina Vichi



A presto,
Ella

1 commento:

  1. Ciao Ella! In realtà il romanzo esce domani... ma tanto è già disponibile per la prenotazione! Grazie per avermi ospitata nel tuo angolino! Spero di continuare a collaborare con te <3

    RispondiElimina

Il nostro piccolo angolo, cresce grazie ai vostri commenti e alla nostra comune passione per la lettura.
Aiutateci a crescere, diventando un lettore fisso o dividendo i nostri articoli mediante il pulsante G+1.