giovedì 22 giugno 2017

Recensione La donna di ghiaccio di Robert Bryndza

Buongiorno lettori,
oggi vi lascio la recensione di La donna di ghiaccio, libro di debutto dello scrittore  Robert Bryndza, edito dalla Newton Compton, ringrazio per la copia omaggio, andiamo a scoprire la mia opinione:



La donna di Ghiaccio
Robert Bryndza
                                                   e mezzo
Editore: Newton Compton Editori
Prezzo: Rigido 9,90€ Ebook 2,99€
Genere: -thriller
Data di pubblicazione: 25 Maggio 2017

Trama: Quando un ragazzo scopre il cadavere di una donna sotto una spessa lastra di ghiaccio in un parco di Londra, la detective Erika Foster viene subito incaricata dell’indagine sull’omicidio. La vittima, giovane, ricca e molto conosciuta negli ambienti della Londra bene, sembrava condurre una vita perfetta. Ma quando Erika comincia a scavare più a fondo tra le pieghe nascoste della sua esistenza, trova degli strani punti di collegamento tra quell’omicidio e l’uccisione di tre prostitute, assassinate secondo un macabro e preciso rituale. Ma chi era veramente la ragazza nel ghiaccio? Quali segreti nascondeva? Il ritratto che ne dà la famiglia corrisponde alla verità? Erika ha l’impressione che tutti gli elementi a cui si aggrappa nel corso delle ricerche le scivolino via dalle dita, ma è cocciuta, determinata e disposta a qualunque cosa pur di arrivare a capire che cosa si cela dietro quella morte violenta…




Recensione


Di alcuni libri, ti colpiscono la cover, il senso di inquietudine che la lettura ti lascia al suo termine, il modo di narrare la storia in modo avvincente,  all' inizio un po' lenta,  ma, un libro comunque da leggere, questo è la donna di ghiaccio.


E' inverno, a Londra, quando un cadavere di una donna viene ritrovato sotto una lastra di ghiaccio, con una espressione di puro terrore, quel terrore che le ha lasciato il suo assassino. La vittima è Andrea, una giovane donna di buona famiglia, con una vita perfetta. Ad indagare c'è Erika, una detective forte e determinata a scoprire la verità, ma quando la detective inizia ad indagare trova alcuni collegamenti con altri omicidi, ma ad ostacolare c'è il padre della vittima, Simon Douglas-Brown. Cosa nasconde in realtà la donna di ghiaccio?
Perché ha trovato la morte proprio in quel modo sinistro?
Soprattutto chi è l' assassino di Andrea?
La figura si limitò a girarsi, adesso con le ginocchia di nuovo sula sua schiena, e le mozzò il fiato nei polmoni. Con la coda dell’occhio Andrea vide muoversi un’ombra, e qualcosa di duro e pesante si abbatté sulla sua nuca.


Dopo un inizio un po' lento, stenta a decollare, a mio umile parere,  ma, dopo il ritrovamento del corpo della vittima  la storia inizia ad entrare nel vivo, diventando adrenalinica, fino alla conclusione.
La donna di ghiaccio è il libro di debutto dello scrittore, che con la sua penna ha creato una storia mozzafiato, con un ritmo serrato e intrigante, tipico di questo genere letterario, con capitoli dove il senso di inquietudine è presente tra le pagine.
I personaggi sono ben caratterizzati e descrittivi, la detective Erika è appena ritornata in servizio, dopo un periodo difficile, una protagonista forte, determinata, ma con un senso di colpa sulle spalle.




Il freddo era intenso e tagliente. Ingoiò quell' acqua marcia, scalciò, agitò le braccia.
Per una volta voglio parlarvi della copertina, in linea con la storia che lo scrittore ci propone, accattivante e in sintonia con il titolo. 
La storia è ben struttura e coinvolgente, il lettore si trova insieme ad Erika a scoprire la verità su Andrea, sul suo assassinio e su molto altro ancora, inoltre, cerca di trovare indizi e supposizioni per scoprire l' identità dell' omicida. in un crescendo di tensione e di adrenalina.
In conclusione, la donna di ghiaccio è un thriller che si fa leggere in poche ore, adatto per rinfrescarvi in queste giornate torride e afose, aprendo le danze di una nuova serie dedicata proprio ad Erika Foster, un libro che si mi è piaciuto, ma non del tutto!
Il mio giudizio è di tre gelsomini e mezzo, a causa della lentezza con cui parte il libro, ma, comunque mi aspetto molto da questo autore!


Un abbraccio e buona lettura,
Ella

9 commenti:

  1. Ciao Ella, non sono un amante dei thriller, ma questo lo aggiungo alla WL, complimenti per la recensione =)!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Saretta, grazie per il commento e il complimento ;), fammi sapere quando lo leggerai !

      Elimina
  2. Ciao Ella
    Anch'io ho questo romanzo e pur non essendo un amante dei thriller, lo leggerò. La tua recensione mi fa ben sperare nonostante l'inizio lento ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ophelie, grazie per il commento, aspetto la tua recensione per conoscere la tua opinione, alla fine è un thriller che si fa leggere, volentieri.

      Elimina
  3. Ho letto il libro e mi è piaciuto molto! Nn ho trovato lento l'inizio, anzi mi ha incuriosita e l'ho praticamente divorato. Bravo buon esordio per lo scrittore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Viviana per il commento, anche a me è piaciuto molto, a mio modesto parere, era un po' lento, comunque aspetto con ansia per vedere cosa ci riserverà la penna di questo autore!

      Elimina
  4. io amo i thriller ed è gia nella mi whis list questo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Ele, per il commento =), anch'io amo i thriller ;)!

      Elimina
  5. io amo i thriller ed è gia nella mi whis list questo

    RispondiElimina

Il nostro piccolo angolo, cresce grazie ai vostri commenti e alla nostra comune passione per la lettura.
Aiutateci a crescere, diventando un lettore fisso o dividendo i nostri articoli mediante il pulsante G+1.