giovedì 4 agosto 2016

La luna dell' oracolo, Serie Elder Races, Recensione


Ciao booksellers,
siamo giunte al quarto appuntamento con la settimana del fantasy , con il quarto libro della Serie Elder Races, il cui titolo è La luna dell'oracolo, di Thea Harrison, sempre edito in Italia per Fanucci Editore.

Serie Elder Races
Il legame del drago, 2013 ( Leggimi)
Il cuore della tempesta, 2014 ( Leggimi)
Il bacio del serpente, 2014 ( Leggimi)
La luna dell'oracolo, 2015
Autrice: Thea Harrison
Casa Editrice: Fanucci Editore
Data pubblicazione: 26 Luglio
Genere: Fantasy Urban



La sorte del mondo soprannaturale non è mai stata tra le preoccupazioni di Grace Andreas. Pur essendo la sorella di un oracolo, non ha mai considerato il trascendente come qualcosa che la riguardasse da vicino. Fino al giorno in cui la sua esistenza prende un’altra strada: sua sorella Petra perde la vita e Grace è costretta a ereditarne il ruolo di oracolo di Louisville, e a adottare i due nipoti rimasti orfani. Al suo fianco ci sarà Khalil, un potente principe djinn, che ha promesso di proteggere lei e i due piccoli ma che non ha idea di quanto sia complicato convivere con un carattere difficile come quello di Grace. Diventato il guardiano della famiglia, dovrà difenderla non solo dalle insidie dei poteri soprannaturali, ma anche dai guai che Grace sta causando con la sua irriverenza nei confronti delle gerarchie. Eppure, nonostante la pericolosità della sua condotta, Khalil sa che in lei c’è qualcosa di delicato e vulnerabile da proteggere a ogni costo. Rimarranno l’uno al fianco dell’altra, ma comprenderanno la profondità del legame che li unisce solo quando a essere in pericolo saranno le loro stesse vite. Sensualità bollente, personaggi affascinanti e un universo intrigante: il nuovo capitolo del Ciclo delle Razze Antiche.


La luna dell'oracolo è uscito in Italia l'anno scorso, questo è il quarto libro della serie delle Antiche Razze. Nei primi tre libri i protagonisti assoluti sono i Wry, nel quarto il protagonista è un djinn il cui nome è Khalil, che è presente nelle ultime pagine del terzo libro Il bacio del serpente, le poche notizie che ci ha dato l'autrice, mi hanno alquanto incuriosito.
Khalil ha una doppia personalità, quella animale, e la parte razionale, passa da un'entità all'altra senza problemi. E' un essere che non comprende nulla dei sentimenti umani, per lui sono solo parole vuote, quindi per lui trovarsi a contatto con una donna come Grace piene di debolezze e umanità, porterà questo djinn ad cedere ai sentimenti e all'amore stesso.

"..Lei non era tutta dolcezza e luminosità. Aveva anche delle spine, spigoli appuntiti e un caratterino impulsivo che lui adorava stuzzicare ed infuocare, ma ciò che lo fece fuggire nella notte dopo averla baciata fu che l’oscurità del dolore annidato in lei chiamava a gran voce quello dentro di lui..."

Grace è una giovane donna con tanti sogni, però la sua vita viene colpita da una tragedia, è si ritrova a doversi prendere cura dei suoi due nipotini, Chloe e Max. Grace è costretta suo malgrado ha stringere un patto con Khalil per proteggere i nipotini. Ma, nonostante sia schiacciata da responsabilità nella vita reale e il suo nuovo compito, rimane sempre una donna indipendente, che nonostante il destino avverso vuole rimanere con i piedi a terra e combatte per quello in cui crede.
Khalil è un djinn un demone dell'aria, dove la sua forma umano è solo un involucro vuoto, che assume diverse sembianze. Ma prima il legame con i bambini, poi quello con Grace, spingono Khalil a desiderare di provare sentimenti ed emozioni, ed non essere un involucro vuoto nella sua forma umana.
La prima parte del libro scorre in modo fluido e naturale, dove i protagonisti si conoscono e cercano di instaurare un rapporto, non con poche difficoltà. Nella seconda parte del libro, quando i due protagonisti, si troveranno ad affrontare un nemico scaltro e subdolo, avranno già un legame solido e reale, che niente e nessuno può distruggere. Questo libro mi piace perché la storia dei protagonisti si evolve in maniera chiara e fluida; non come ne tre libri precedenti, si innamorano nell'arco di pochi giorni in preda ad istinti sessuali impensabili per un essere umano. Non fraintendetemi, come ho detto nelle recensioni precedenti i tre libri mi sono piaciuti, solo che la storia d'amore tra le varie coppie è scoppiato in modo violento e rapido.
Anche in questo libro non mancheranno scene che vi faranno piangere e ridere, insieme a questa coppia che in un primo momento sembra male assortita, ma non è cosi.

Grace,” mormorò Khalil, e il suo nome non era mai stato pronunciato in maniera più pura in tutta la sua vita. Lui gli donava una bellezza tormentata e ultraterrena. Il solo sentirglielo pronunciare le faceva desiderare di essere una persona migliore, più degna di portare un nome così meraviglioso. Se lui avesse mai cantato, pensò, la sua canzone sarebbe stata insopportabilmente stupenda, avrebbe sorvolato guglie di roccia e metallo e avrebbe trafitto il cuore degli umani e delle altre creature, e lui avrebbe potuto governare il mondo.

Spero che vogliate farmi sapere il vostro parere.

Kiss, Mary la libraia pigra.


Raccomandato

Cover americana
Cover italiana
Cover francese


7 commenti:

  1. Ciao ella, mi hai incuriosita tantissimo eccome, mi spiazza un po' sapere che ne ho ben 4 da recuperare! Sono un disastro lo sooo ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ely, in realtà sono
      Mary.
      E' una bella serie, peccato
      che sia interrotta.
      Spero sempre in notizie positive

      Elimina
  2. Ciao Mary,
    l' ennesima serie interrotta?? Comunque bella recensione
    Saretta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Saretta, non posso che darti ragione, è pensare che questa serie fantasy mi piaceva. Grazie per i complimenti.

      Elimina
  3. Ciao, era da un bel po' di tempo che non entravo su questo blog, avete cambiato la grafica e questa mi piace di più delle altre e più vivace, a confronto alle altre XD, ma veniamo alla serie... La volevo leggere ma appena ho letto che è una serie interrotta mi rifiuto di leggerla, qualsiasi genere essa sia è più forte di me XD, be' la recensione mi piace molto !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria, è un piacere rivederti. Sono felice che ti piaccia la nuova grafica, ha dato un po'di movimento al blog.
      Non ti posso dare torto sulla serie interrotta, ma mi piaceva molto, così mi sono lasciata tentare.

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina

Il nostro piccolo angolo, cresce grazie ai vostri commenti e alla nostra comune passione per la lettura.
Aiutateci a crescere, diventando un lettore fisso o dividendo i nostri articoli mediante il pulsante G+1.