martedì 13 novembre 2018

Recensione La buia discesa di Elizabeth Frankenstein di Kiersten White

 Buongiorno Readers, questo oggi vi voglio parlare  di La buia discesa di Elizabeth Frankenstein di Kierten White, retelling di Frankenstein. Una storia che mi ha affascinata, inquietata  e incollata al Kindle:




Recensione-la-buia-discesa-di-elizabeth-Frankeistein-epub-libri-e-librai


la buia discesa di Elizabeth Frankenstein  
kiersten White 
Editore:HarperCollins
Genere: Retteling, Fantasy 




Trama: La piccola Elizabeth Lavenza non mangiava un pasto decente da giorni e le sue braccia erano coperte di lividi quando il giudice Frankenstein l'ha portata via dall'orfanotrofio e da una vita di maltrattamenti perché diventasse la compagna di giochi di suo figlio Victor, un ragazzino cupo e solitario che aveva tutto, tranne che un amico. Victor era la sua salvezza, l'occasione per sottrarsi alla miseria, e da quel giorno Elizabeth, decisa a non lasciarsi sfuggire l'opportunità di cambiare in meglio la propria esistenza, ha fatto tutto ciò che era in suo potere per rendersi indispensabile. E ci è riuscita: la famiglia Frankenstein l'ha accolta, le ha dato una casa, un letto caldo in cui dormire, buon cibo e vestiti bellissimi. Lei e Victor sono diventati inseparabili. Ma quella nuova, meravigliosa vita ha un prezzo. Con il passare degli anni, Elizabeth ha dovuto imparare a convivere con il temperamento violento di Victor, ad accontentare ogni suo capriccio, ad assecondarlo nei suoi vizi. Perché dietro gli occhioni azzurri e il sorriso dolce si nasconde in realtà il cuore calcolatore di una giovane donna decisa a sopravvivere a qualunque costo... anche quando il mondo che credeva di conoscere sprofonda nelle tenebre.



domenica 11 novembre 2018

Recensione: La regola dell' amico di Kristen Callihan - Purchè sia di serie - #1

Buongiorno Readers e buona Domenica, finalmente, arriva una rubrica dedicata alle serie cominciate e mai terminate,  nata dall' idea di Chiara di La lettrice sulle nuvole. 
Il nome della rubrica è Purché  sia di  serie!,  consiste nel leggere il secondo e cosi via, di una serie iniziata, ad iniziare serie sono imbattibile ma, a terminarle sono uno frana, per questo motivo ho voluto partecipare a questa rubrica, per terminare qualche serie, o rimettermi alla pari,  quindi  appuntamento ogni 11 del mese per parlare di serie iniziate e mai finite
Il libro che ho scelto oggi è La regola dell'amico di Kristen Callihan, Game on #2. 






Libri e librai - recensione - la regola-dell- amico- epub-pdf


la regola dell' amico 
Kristen Callihan 
Editore:Always Publishing 
Genere: Sport Romance




Trama: UNICA REGOLA, CON UN AMICO... MAI!
Gray non fa amicizia con le donne. Ci fa solo sesso.
La super star del football Gray Grayson ha sempre avuto ben chiaro come vivere la propria vita: godersi ogni momento come fosse l’ultimo. È quello che ha sempre fatto con il football, le amicizie e la schiera di donne prostrate ai suoi piedi. Ma uno scambio di SMS con la figlia del suo agente, complice una cinquecento del colore di una gomma da masticare, sta per scombussolare la sua visione delle cose. Prima che se ne accorga, Ivy Mackenzie diventa la sua migliore amica a distanza, l’unica persona con cui abbia voglia di parlare. Ma quando per la prima volta si ritrovano uno di fronte all’altra, tutto si complica. Ivy diventa il suo unico pensiero.
Ivy non fa sesso con gli amici.
Soprattutto non con un certo giocatore di football e con un cliente di suo padre. Questa è la sua regola d’oro, non importa quanto sia attratta da Gray. Il suo nuovo migliore amico è irriverente, puro fascino e sensualità, ed è completamente off-limits. Ma è sempre più difficile mantenere le distanze, in particolare ora che Gray sta sfoderando tutte le sue armi per sedurla. Il suo migliore amico si sta velocemente trasformando nel ragazzo più irresistibile che abbia mai conosciuto. Un esperto giocatore come Gray metterà in campo tutte le sue abilità, ma riuscirà a sconfiggere la temuta regola dell’amico e vincere il cuore di Ivy?
Tutto è lecito in amicizia e nel football, inizia la partita!



venerdì 9 novembre 2018

Review Party: Un regalo sotto la neve di Karen Swan

 Buongiorno Readers, questo oggi il blog è lieto di partecipare al review Party di Un regalo sotto la neve di Karen Swan, uscito ieri, 8 Novembre, grazie alla casa editrice, Newton Compton Editori, che ringrazio per la copia digitale, siete pronti a tuffarvi in questa storia natalizia?








un regalo  sotto la  neve 
Karen Swan
Editore:Newton Compton Editori 
Genere: Romance Natalizio




Trama: Si dice che dietro ogni grande uomo ci sia sempre una grande donna. In effetti dietro tutti i personaggi più in vista di Londra c'è lei: Alex Hyde, consulente per il business delle eccellenze. È lei la donna a cui gli uomini più potenti della City si rivolgono quando hanno bisogno di una strategia per affrontare i momenti di stress. Quando le viene offerta una somma incredibile per rimettere in carreggiata il rampollo della famiglia proprietaria di una grande compagnia di whisky scozzese, Alex accetta senza esitazioni: è lavoro, potrebbe farlo anche a occhi chiusi. E invece... Nessuno degli uomini che ha affiancato è minimamente paragonabile a Lochlan Farqhuar. L'erede delle distillerie Kentallen, infatti, non è abituato a sentirsi dire no. È un ribelle, e Alex deve trovare il modo di entrare nella sua testa, se non vuole che metta l'impresa di famiglia in ginocchio. Ma più si impegna per evitare il disastro, e più si rende conto che, per la prima volta nella sua vita, non è lei ad avere il controllo sulla situazione. E non è sicura che le dispiaccia.



giovedì 8 novembre 2018

Recensione: Ogni stella lo stesso desiderio di Laura Bonalumi

Buongiorno lettori, 
questo oggi vi lascio la recensione di Ogni stella lo stesso desiderio di Laura Bonalumi, un libro adatto ai ragazzi, fatemi sapere nei commenti se siete interessati a  libri di questo genere. 


ogni stella lo stesso desiderio 
Laura Bonalumi 
Editore: Piemme
Genere: Narrativa per ragazzi 
Età di lettura: +12 Anni




Trama: Per Amelia le ore scorrono tutte uguali, addormentate come le foglie che osserva cadere dalla finestra della terza B. Finché un giorno di fine ottobre arriva Guido e gli equilibri si rompono, i banchi si spostano e i pensieri di Amelia volano sempre più sul nuovo, misterioso compagno. Il suo strano silenzio, il distacco da tutti e le continue inspiegate assenze le accendono un interesse mai provato prima. Nasce così un'amicizia speciale, fatta di email, poesie rubate e confidenze a cuore aperto. Ma Guido custodisce un segreto che si allunga come un'ombra su un amore appena sbocciato e già minacciato dallo scorrere del tempo. O forse reso ancora più prezioso dal suo essere così diverso.



martedì 6 novembre 2018

Review Party: La donna che non invecchiava più di Grègoire Delacourt

 Buongiorno lettori,

 questo oggi il blog è lieto di partecipare al review party di La donna che non invecchiava più di GregoireDelacourt, edito dalla DeA Planeta, che ringrazio per la  copia digitale







la donna che non invecchiava più 
 Grègoire Delacourt
Editore: DeA Planeta
Genere: Narrativa 




Trama: Ci sono quelle che non invecchieranno mai, perché se ne sono andate troppo presto. Ci sono quelle che invecchiano senza troppi patemi, perché hanno altro a cui pensare. Ci sono quelle che fanno di tutto per sembrare più giovani, per negare il tempo che passa, per tenersi stretto il marito... e a volte finiscono per perdere tutto. E poi c'è Betty. Betty che, misteriosamente, smette di invecchiare appena compiuti i trent'anni - la stessa età che aveva la madre al tempo della sua tragica e prematura scomparsa. Sul volto di Betty il tempo scorre innocuo e trasparente come acqua. Sarà forse lo sguardo intenso e innamorato e di suo marito a tenere lontane le rughe? A scongiurare gli effetti degli anni che passano inesorabili? Man mano che la sua "anomalia" si fa più evidente, la vita un tempo tranquilla di Betty comincia a vacillare. Perché un volto senza età è un volto senza storia, senza ricordi, senza passioni. Uno specchio vuoto in cui, presto o tardi, gli altri cessano di riconoscersi.