martedì 11 ottobre 2016

La collezionista di libri proibiti, Cinzia Giorgio, Recensione

Ciao bookseller erranti,
come va?
Finalmente sono riuscita a terminare la lettura de La collezionista di libri proibiti di Cinzia Giorgio, edito per la Newton Compton Editori, colgo l'occasione per ringraziarli di aver ricevuto la copia cartacea.
Titolo: La collezionista di libri proibiti
Autrice: Cinzia Giorgio
Casa editrice: Newton Compton Editori
Genere: Narrativa storica
Data di uscita: 06 ottobre 2016



Venezia, estate 1975. Olimpia ha solo quindici anni quando conosce Anselmo Calvani, proprietario di una storica bottega di antiquariato. E 'un incontro decisivo, Anselmo intuisce subito l'intelligenza e la sensibilità della ragazza e la incoraggia a seguire la sua inclinazione. Giovanissima, ma già appassionata lettrice, Olimpia comincia a frequentare il suo negozio, a lavorare li e, con il suo aiuto, inizia a collezionare preziosi libri messi all'indice dalla Chiesa. Mentre cresce la passione per quei volumi antichi, anche quella per Davide, nipote di Anselmo, segreta e non dichiarata, brucia l'animo della ragazza.
E una notte, sospinti dalla lettura dei versi erotici di una cortigiana veneziana, i due cedono ai loro sentimenti...
Parigi, estate 1999. Olimpia vive ormai nella capitale francese. Ha aperto una casa d'aste, specializzata in libri e manoscritti antichi, tra le più quotate ed eleganti della città. Ogni anno riceve da Davide uno strano regalo: un pacchetto che contiene lettere un tempo censurate, insieme a un libro considerato in passato "proibito", di cui Olimpia riconosce il grande valore. Sono l'eredità di Anselmo...Ma come poteva un modesto antiquariato veneziano esserne in possesso? E che legame c'è tra quelle lettere e la bottega da cui provengono?



Ne La collezionista di libri, si raccontano di due amori che percorrono l'intera esistenza di Olimpia l'amore per Davide e il grande amore della protagonista per i libri e manoscritti antichi.
Olimpia è un adolescente quando incontra per la prima volta Anselmo Calvani, il quale intravede in questa ragazzina un grande e autentico amore per i libri antichi, soprattutto il suo amore per i libri che sono ritenuti proibiti dalla Chiesa.
Olimpia è una ragazzina determinata e sicura, sono questi due tratti distintivi che l'aiuteranno nella vita da adulta a superare i momenti più difficili.
E' durante l'adolescenza, che Olimpia incontra l'amore della sua vita Davide, il nipote di Anselmo, nasce come un amore tra adolescenti, ma, con il passare del tempo, si trasforma nel vero amore che si incontra una sola volta nella vita.



"L'Indice dei Libri che la chiesa vietava, intendi? Quell'assurdo elenco di teti da non leggere se si era buoni cristiani!"
Anselmo si girò verso di lei e annuì. Non parlò, ma Olimpia si accorse che qualcosa che gli aveva detto doveva averlo colpito.



Il romanzo ha una struttura complessa e stratificata, ogni pezzo si incastra in modo perfetto nel successivo, come in un puzzle.
La trama è originale, piena di descrizioni di ambienti ed eventi, per nulla pesanti. I personaggi sono costruiti con grande maestria e spessore, per tutta la durata del romanzo i personaggi si evolvono in continuazione, e, non sono mai statici.
Lo stile della scrittrice è fluido, lineare ed originale, quando spiega qualsiasi cosa nel romanzo, lo fa in modo naturale senza costrizioni.



Se Davide era effettivamente a Parigi e non la cercava doveva pur esserci un valido motivo. Forse era lì in vacanza con Lisa e la bambina...La fitta di gelosia le arrivò dritta alla bocca dello stomaco. Nonostante fossero passati tanti anni, non riusciva a smettere di pensare a lui, a ciò a cui aveva rinunciato lasciando Venezia.



Ho letteralmente amato questo romanzo, l'ho divorato nell'arco di poche ora. E' uno di quei romanzi che quando inizi a leggere, non riesci a smettere se non giungi all'ultima pagina.
Ho amato questo romanzo, suscita nel lettore una miriade di emozioni, che ti fa rimanere senza parole, talmente questa storia è intensa e ricca di sentimenti.
E' un romanzo merita di essere letto, perché la scrittrice ha un talento grande per la scrittura.
Voi bookseller lo avete letto o lo leggerete?

A presto, Mary!


1/2 Apprendista libraia



10 commenti:

  1. Non vedo l'ora di leggerlo, credo che sarà nella TBR di Novembre u.u

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, è una di quelle letture imperdibili.

      Elimina
  2. Anch'io sono molto impaziente di leggerlo! Dovrà essere molto bello :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, è un libro che ti trasmette una miriade di emozioni.

      Elimina
  3. Io l'ho divorato non appena il corriere me lo ha consegnato, intensissimo! ❤️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Ely anche io ho divorato questo romanzo.

      Elimina
  4. Ciao Mary, bella recensione, vado subito a leggerlo =)!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, Saretta grazie del complimento.

      Elimina
  5. E' stata una piacevole lettura anche per me

    RispondiElimina

Il nostro piccolo angolo, cresce grazie ai vostri commenti e alla nostra comune passione per la lettura.
Aiutateci a crescere, diventando un lettore fisso o dividendo i nostri articoli mediante il pulsante G+1.